Pagine

sabato 4 ottobre 2014

Normast a cosa serve ?



Euro 28,00 circa
Normast è un integratore alimentare che si avvale di un principio attivo chiamato PALMITOILETANOLAMIDE o più semplicemente PEA.
Il composto viene indicato nel trattamento di:
- infiammazioni dei nervi periferici 
- processi alla base del dolore
- irritazioni tissutali con manifestazione di prurito.

Non è mutuabile, no ricetta.

E' giunta una testimonianza relativa a reazione allergica (vedi commenti).




In linea di massima, il Normast si assume due volte al giorno e la dose massima segnalata è quella di 1600mg/die.

PEA è una molecola naturalmente prodotta dalle nostre cellule ed è presente in grande concentrazione nel tuorlo d'uovo e nei semi di lino.
La sua assunzione va ad integrare le riserve di PEA già sintetizzate dall'organismo umano, di conseguenza la sua natura "endogena" esclude effetti collaterali relativi all'utilizzo di un integratore come il Normast.
Si ricorda però che tutti gli integratori possono nuocere se assunti con leggerezza, quindi è sempre bene attenersi alle istruzioni d'uso contenute nelle confezioni e soprattutto seguire i consigli del medico curante. Colgo l'occasione per specificare che l'autrice di questo post, cioè io, non è un medico ma semplicemente una paziente che si è appassionata alle meraviglie del corpo umano e passo dopo passo, integratore dopo integratore, sta scoprendo mondi e persone davvero speciali (il Gentile Pubblico).
La persona speciale da citare ora è il Premio Nobel Rita Levi Montalcini che a capo di una equipe tutta italiana, nel 1991 rivelò le semplici e straordinarie potenzialità della molecola PEA, ovvero la palmitoiletanolamide.
Come accennato in precedenza, questa molecola nasce spontaneamente in casa nostra ed ha la capacità di intervenire nel luogo esatto in cui si manifestano:
- infiammazione
- dolore
- prurito.
Considerata la sua natura AUTACOIDE (atos-akos = auto rimedio), questa molecola ha ispirato lo studio e l'esplicazione di un meccanismo denominato Autacoid Local Injury Antagonism o più semplicemente ALIA.
E come accennato in precedenza, la mente rivelatrice di questo meccanismo è stata la Professosressa Levi Montalcini la quale aveva intuito le virtù della molecola PEA e suoi analoghi, a fronte di effetti collaterali del tutto assenti (caratteristiche pertinenti alle molecole auto-rimedio).

Gli integratori a base di PEA possono intervenire sul bruciore del cavo orale, irritazione del cuoio capelluto, vulvodinia e penodinia, anche in assenza di lesioni.
Agiscono localmente ma non si usano localmente.
E considerate le potenzialità insite negli elementi "auto-rimedio", la molecola PEA trova utilizzo anche nella cura di patologie ben più complesse: dalle infiammazioni dei nervi periferici, al glaucoma, alle malattie cardiache. 
Le virtù di PEA sono paragonabili a quelle dei farmaci antinfiammatori, analgesici e neuroprottettivi, con la differenza che esperimenti su cani e gatti NON hanno evidenziato effetti collaterali.
Cani e gatti vivisezionati ringraziano.

Ma ora torniamo al Normast.
Innanzi tutto il termine Normast dovrebbe essere l'incontro di due parole: normale e mastocita.
Perchè normale? Perchè mastocita?
Perchè la molecola PEA contenuta nell'integratore denominato Normast è in grado di normalizzare le attività dei mastociti, cellule del tessuto connettivo che a volte lavorano troppo e causano maggiore infiammazione, dolore e prurito ove siano già presenti.
I mastociti sono cellule del nostro organismo che si concentrano vicino ai vasi sanguigni e alle terminazioni delle fibre nervose.
In condizioni normali il mastocita interviene sul luogo di una infiammazione e rilascia sostanze utili alla gestione dell'infiammazione stessa.
Queste sostanze sono contenute nel citoplasma della cellula e precisamente all'interno di vescicole che al momento opportuno si rompono (degranulazione) e rilasciano il loro contenuto.
Ripetuti episodi infiammatori possono causare un cortocircuito nel sistema operativo del mastocita il quale produrrà troppe sostanze difensive che a loro volta diventeranno offensive e pericolose, addirittura capaci di scatenare shock anafilattici.
L'iper reattività dei mastociti è causa di più dolore, bruciore, calore, rossore, ma anche edema tissutale, iperalgesia periferica, proliferazione delle terminazioni nervose e probabilmente anche abbassamento della soglia del dolore.
La molecola PEA è in grado di modulare localmente la reazione dei mastociti affinchè non venga gettata benzina sul fuoco.
Proviamo ad immaginare una radice spinale sulla quale si è riversata un'ernia discale. Immaginiamo che la compressione abbia generato un edema (ristagno sieroso) e immaginiamo che la congestione interna alla radice abbia scatenato una forte irritazione che persiste da mesi e mesi.
Grazie alla molecola PEA assunta oralmente, gli organi colpiti da infiammazione possono avvalersi di uno scudo anti bombardamento mastocitario e nell'esempio sopra citato si può dunque evitare che la radice si irriti ancora di più. Mi sembra una meravigliosa opera di mediazione, considerati i dolori di una sciatalgia acuta.

Ma la molecola PEA non è solo diplomatica con i mastociti, anzi essa può regolare crisi molto piu complesse che spaziano dalla neurologia alla cardiologia.
- L'assenza di effetti collaterali,
- il duplice effetto antinfiammatorio e antinocicettivo (stimolo doloroso sui recettori del dolore presente nei vari tessuti),
- la capacità di down-modulare i mastociti,
- la sua natura autacoide (auto rimedio),
- la virtù di agire localmente,
- l'attività di protezione,
rendono i composti a base di PALMITOILETANOLAMIDE, una speranza per il futuro.

42 commenti:

  1. Perché speranza per il futuro? Non è in commercio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perche dice che non ha effetti collaterali se mio padre ogni volta che prova a prenderle ha tremore e fiacchezza muscolare?

      Elimina
    2. La invito a rileggere la prima parte del post.
      Non sono al soldo di Normast quindi non ho interesse a vendere un prodotto.
      Mi è sembrata molto interessante la molecola PEA in relazione ai mastociti e soprattutto alle algie del nervo sciatico.
      Nel post viene nominata più volte PEA e Normast è quasi un pretesto per portare all'attenzione questa sostanza autoacoide.
      E' bene segnalare gli effetti collaterali di questo integratore, sono qui x questo.

      Elimina
  2. Sì è in commercio. "Speranza per il futuro" è il riassunto di tanti papiri che ho consultato prima di scrivere il post.
    Infatti su questo blog, pochissime persone hanno raccontato di aver assunto PEA nonostante sia una molecola perfetta per curare la sciatalgia.
    Per chi nn lo sapesse, questo blog nasce da una personale esperienza di sciatalgia da ernia, e sarebbe interessante ricevere opinioni su Normast o altri composti a base di PEA per capire se il suo principio autoacoide funziona veramente... soprattutto in caso di sciatalgia.
    Ma ovviamente i lettori possono confrontarsi anche su altre patologie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io l'ho preso per due mesi per sciatalgia e fibromialgia e sono stat lentamente meglio. Ho interrotto per fare una cura antibiotica (evito srmpre di prendere troppe cose insieme). Ricomincero' fra una settimana.

      Elimina
    2. Affetta da Cprs algodistrofia distonia fibro....portatrice di pace maker midollare x problemi neurologici periferici...ora assumo il Normast600x2,vi faro' sapere se funziona

      Elimina
    3. Mi ha ridotto solo il prurito neuropatico...lo sospendo xche' costa troppo

      Elimina
    4. buona sera, sono arrivata a leggere notizie interessanti e ringrazio per la precisione e la chiarezza.
      sto usando questo prodotto da un po dietro il consiglio di amico, che come me sta soffrendo per problemi di ernie discali cervicali, addiritura dopo una via crucis di medici dove mi è stato prscritto un intervento d'urgenza di "discectomia anteriore creviale, altri dicevano tunnel carpale ad entrambe gli arti.
      Stanca di soffrire ho voluto provare qusto prodotto , devo dire che funziona , oviamente non credo nei miracoli, ma sinceramente fa davvero molto bene nel caso di dolore intenso. saluti

      Elimina
    5. l'ho appena conmprato perchè mi è stato prescritto per la sciatalgia. A parte il dolore al portafogli spero vivamente che mi allevi il problema!

      Elimina
    6. ho cominciato ad assumere normast 600 in bustine da pochi giorni,su consiglio di un'amica per mal di schiena,alla fine della terapia farò sapere.

      Elimina
    7. Gentil.ma,grazie per il contributo di inforazione e di studio.Davvero unico nella vasta pletora di inutili prescrizioni di medici,poco agiornata, superficiali e deditisolo al guadagno.Chi ti scrive è un pensionato.Avete di 73 anni incappato in un'ernia extraintraforaminale L4 L5-Tralascio la via crucis che mi ha portato italiani ospedali con pareri opposti circa la possibilità di operarmi.Ora sono in attesa che il Signore mi aiuti e intanto mi sottopongo a sedute di postura globale.Mi è molto.d'aiuto i l tuo contributo.Ti ho scoperto dall'esordio dei dolori lancinanti alla schiena e al gluteo dx consultando internet
      HO PRESO PER QUALCHE TEMPO IN MANIERA FORSE NON APPROPRIATA NORMAST,SOLO UNA COMPRESSA E IL RISULTATO.È STATO DEBOLE.ORA HO INTENZIONE DI ASSUMERNE DUE AGGIORNO O UNA DI BYODINORAL E UNA DI NORMAST.TI SARÒ GRATO SE MI FARAI CONOSCERE IL TUO PARERE.SALUTI E GRAZIE INFINITE.

      Elimina
  3. perché non lo hai potuto usare tu nella tua esperienza personale di sciatalgia? I medici che hai consultato come hanno risposto a riguardo dell'uso del Normast?

    RispondiElimina
  4. Quando ho avuto la prima sciatalgia, nn sapevo cosa mi stesse accadendo, i farmaci del medico di base nn avevano alcun effetto.
    Finita due volte al PS, finalmente mi fanno fare una RM: classica ernia. E mi affido ai medici perche` nn so nulla sull'argomento, e comincio a fare di tutto.
    Sono guarita grazie al paracetamolo.
    Dopo un anno seconda sciatalgia e dai dottori nn ci vado piu`.
    Son passati 4 anni, ora il mio problema sono le faccette articolari e per l'ennesima volta ho dovuto scoprirlo da sola.
    Il Normast si usa x infiammazione costanti e continuative, io grazie al cielo ho solo episidi sporadici di infiammazione alle faccette (colpi della strega) e mi passano con una tachipirina 500.

    RispondiElimina
  5. Normast e sclerosi laterale amiotrofica , qualcuno mi può aiutare potrebbe giovare a questa malattia associata ad altri farmaci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Normast mi è sato consigliato dal reumatologo per i bruciori diffusi sotto pelle.Ho fatto due cicli di 20 giorni ciascuno e ho trovato un certo beneficio.Ho bisogno di più tempo per esprimere un parere più pertinente

      Elimina
  6. Normast per acufeni? Può essere utilizzato visto che agisce a livello neuronale?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per quanto ho capito io, PEA e` una molecola che modera talune infiammazioni e il relativo grado di dolore. Se gli acufeni sono causati da una infiammazione, esempio cervicalgia, Normast puo` funzionare. Se la causa e` riconducibile ai deficit del sistema nervoso centrale, nn credo possa dare risultati soddisfacenti.
      Sempre secondo me.

      Elimina
    2. Ciao Anna sono Rita e purtroppo io soffro da tanti anni di mal di testa che col passare del tempo è peggiorato,ho una storia dove si potrebbe scrivere un libro....ho provato di tutto e ho fatto di tutto ma senza risultati e quando mi viene il dolore posso solo alleviarlo con i triptani,tieni presente che gli episodi ce li ho ogni settimana...volevo solo capire se questo integratore potrebbe darmi una mano almeno darmi un po di respiro ....è davvero invalidante... grazie Anna.

      Elimina
    3. Ciao Rita spero tu stia meglio. Per il mal di testa vale lo stesso discorso relativo agli acufeni: dipende dalla causa. Nel tuo caso mi sembra di aver capito che col mal di testa ci combatti da tanto tempo quindi è un po' sibillino.
      Al tuo posto io proverei PEA sicuramente. Primo perchè non ha effetti collaterali (parola della Prof. Montalcini) e poi perchè se dovesse funzionare, rivelerebbe che il tuo dolore è causato da una infiammazione. Ottima dritta x arrivare alla fonte del problema.
      PEA non dà risultati immediati, non sempre, quindi non ti abbattere se subito non avverti miglioramenti, questo è l'unico consiglio vero che ti posso dare... Io nn sono un medico, anzi complimenti alla persona che ti ha segnalato un integratore a base di PEA, quindi posso solo sperare che ti sia di aiuto. Se hai voglia di farci sapere... noi siamo qui. Ciao!

      Elimina
    4. Buonasera Anna ti ringrazio per la considerazione e senz altro ti farò sapere,oggi ho iniziato con il Normast e un altro integratore il Migrasoll...incrociamo le dita.Una cosa che mi lascia perplessa è che in tutti questi anni nessuno e dico nessun medico, compresi i neurologi mi abbiano mai prescritto degli integratori..sempre e solo farmaci piuttosto forti che alla fine ho mollato.Adesso appena arriva il dolore solo il relpax può funzionare e nel caso non bastasse ho l Imigran iniettabile come ultima spiaggia altrimenti al pronto soccorso....come vedi Anna sono proprio messa bene,però non perdo mai la speranza di trovare qualcosa che mi possa aiutare....vi ringrazio sempre per l attenzione.... a presto!!

      Elimina
    5. Ciao sono Roberta,mi ha tolto solo un po il prurito neuropatia

      Elimina
  7. Ho sentito gente sul gruppo ernia del disco di facebook che ha preso normast e nicetile per 1 mese e il dolore alla sciatica si è ridotto.. Io sto assumendo medrol cortisone ma con scarsi risultati... Posso prendere normast assieme al cortisone secondo voi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io lo prendo con palexia depalgos e tachipirina....non penso ci sian problemi con cortisone....chiedi al medico comunque

      Elimina
  8. Ciao Anna. Sono stato operato un anno e mezzo fa in microdiscectomia di ernia del disco lombare L5-S1 destra. Purtroppo dopo un anno e mezzo avevo ancora dolori e intorpidimenti alla gamba destra nonché frequenti mal di schiena. Sono 5 mesi che prendo una pastiglia al giorno di Superala 800 (integratore di Acido alfa lipoico). All'inizio qualche effetto analgesico lo faceva ma poi pian piano l'effetto è scemato. Sono un tuo lettore e avevo visto questo tuo post. Da un mese ho affiancato al Superala 800 anche il generico naturale del Normast molto meno costoso che si chiama PeaVera il quale contiene 400mg di Palmitoiletanolamide, senza eccipienti a differenza del Normast. A essere sincero però non ho trovato nessun effetto positivo nell'assunzione del Palmitoiletanolamide per post dolori dell'operazione di ernia del disco. Dopo aver visto molti tra fisioterapisti e osteopati, una settimana fa sono stato da una posturologa la quale mi aveva detto che nel tempo sulla cicatrice e sulla schiena mi si erano formate delle aderenze che mi facevano far venire il mal di schiena e di gamba. Oltre a varie manipolazioni e massaggio "palpè rulè" mi ha iniettato nella cicatrice dell'ernia con cinque punture il farmaco Emla che contiene Lidocaina più prilocaina. Da quel giorno ho sentito molti meno dolori e la mia vita un poco è cambiata. Speriamo che l'effetto duri nel tempo.

    RispondiElimina
  9. A quanto pare hai trovato una professionista molto preparata che ti potra' seguire e consigliare anche in futuro ma speramo che nn insorgano altre criticita`.
    Ciao e grazie per le informazioni che ci hai dato.

    RispondiElimina
  10. Oggi incomincio con il Normast Mps,mi è stato prescritto dal medico in terapia del dolore presso l'ospedale. Lì è venuto fuori che il mio problema (fastidi alla testa e al viso dx)non era la cervicale ma un problema all'atm dovuto al serramento continuo dei denti. Oltre al Normast anche un miorilassante di nome Bacoflene (1/4 mattina/sera).Lo gnatologo mi ha fatto indossare un bite di rilassamento e mi ha consigliato di fare yoga per allungare la muscolatura e rilassare la mente. Mi dicono che fra due mesi torna tutto a posto. Lo volesse il cielo ...dopo tanto soffrire...:)

    RispondiElimina
  11. Ciao, io ho la Charcot Marie Tooth tipo 1A, l'urologo mi ha detto di provare Normast per dolori legati all'eiaculazione e minzione. Dove posso comprare Normast al più basso prezzo? Qualcuno ha ottenuto benefici relativi alla CMT o a dolori urologici?
    Steve.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo compro da un paio d'anni alla farmacia valla (cerca su internet)

      Elimina
  12. Salve è possibile usare normast è dopo qualche ora nicetile?

    RispondiElimina
  13. Salve a tutti. A 20 gg da microdiscectomia ernia l5 s1 il neurochirurgo che mi ha operato mi ha prescritto normast 600 2 capsule al dì per 30 gg. La confezione costa ca. 31 euro e non è mutuabile. Ho iniziato 5 gg fa non posso ancora esprimere giudizi esaustivi ma l impressione è che giorno per giorno il nervo sciatico sia meno dolente e meno intorpidito. La mia era un'ernia espulsa mediana paramediana dx definita a seconda dei vari esami "grossolana" "vistosa" "enorme" e che presumibilmente ha compresso la radice nervosa per bene..

    RispondiElimina
  14. Buongiorno a tutti,
    Operato di protesi totale ginocchio sinistro e dopo 6 mesi dolori persistenti all'avvio dovuti a detta dell'ortooedico dalla diversa elasticità tra osso e protesi.
    Dopo brufen e medicinali oppiacei per mesi ho iniziato ieri il normale MPS, so che è impossibile ma dopo 24 ore mi sembra di riscontrare benefici.....

    RispondiElimina
  15. Che strano, non appare un commento giunto il 13 marzo...
    Bè, ringrazio la vittima di sciatalgia che lo ha postato e aggiungo che sono pienamente d'accordo su quanto ha scritto.
    La sciatalgia acuta cancella tutto, esiste solo la sopravvivenza attimo per attimo. Scaraventa tutto il tuo essere in lavatrice, ti centrifuga e ne esci "ripulito".
    E poi si deve ricominciare a stare in piedi come i bambini piccoli. E' tutto nuovo intorno a te e ti chiedi come mai le persone si arrabbiano per cose che a te sembrano piccole...

    RispondiElimina
  16. Buongiorno Delfino, nn è necessario che tu ti iscriva; se vuoi diventare Follower ti avverto che poi ti arrivano le mie vignette strepitose via e-mail... In tal caso devi cliccare su "ammiratori" nello spazio in alto a destra.
    Dunque tu ora stai assumendo due integratori: Normast che serve a regolare il bruciore e acido alfa lipoico che serve a proteggere il nervo.
    Non ti stupire se non riscontri miglioramenti soddisfacenti.
    In caso di sciatalgia, gli integratori vengono consigliati per integrare altre terapie (farmacologiche, antalgiche varie, ecc..)
    Certo sarebbe meglio usare solo gli integratori e se il tuo medico ritiene tu possa aumentare Normast, tanto meglio.
    Se per qualche motivo non puoi assumere Fans, allora dovrai pazientare un po' prima di uscire dalla fase critica.
    Il nervo sciatico guarisce quando vuole lui, la malattia deve fare il suo corso, e i farmaci o parafarmaci ci possono aiutare a soffrire di meno.
    E' una patologia molto complessa, come avrai capito leggendo il blog...

    RispondiElimina
  17. Grazie Anna,il solo fatto di poter dialogare con una persona speciale come te,aggiornata e umile mi è di sollievo.Ho deciso autonomamente di proseguire con Byodinoral e Normast, considerato che il mio medico di base naviga nel buio.A Bologna un attento neurochirurgo mi ha tranquillizzato sostenendo che la ernia tra qualche tempo sparirà.Mi ha ordinato Assonal,da te già censita,e un intervento di un fisioterapista per la postura globale e potenziamento dei muscoli.Sono già alla quarta seduta e mi pare di avere incontrato una persona attenta e preparata.Ti ringrazio ancora per il tuo spirito di benevolenza nei confronti degli sfortunati"erniati".Continuerò certamente a seguirti e non mi dispiace diventare un tuo follower anche se sono un novizio nell'uso di internet.Grazie ancora e saluti

    RispondiElimina
  18. Grazie dei complimenti.
    Purtroppo le ernie non rientrano nel disco e neanche si deidratano. La sciatalgia passa sicuramente, ma l'ernia se ne va solo se asportata. I medici lo sanno e alla prossima RM o sciatalgia diranno: Caspiterina, è uscita un'altra ernia!
    Era quella di prima.
    Un'ernia del disco è per sempre, come i diamanti.
    Ciao Delfino Cosimo

    RispondiElimina
  19. Ti assicuro che a dirmi che l'ernia si assorbira'sono stati in tre.Tutti neurochirurghi,di cui uno di Ferrara e gli altri di Bologna.Poiché sono piastrinopenico, dopo la RM ,la
    EMG e le visite,anche in considerazione dell'età e del fatto che non hanno riscontrato deficit motori,hanno convenuto di non intrvenire chirurgicamente.Uno,inoltre,ha ordinato riposo assoluto;un altro,dopo Flantadin a scalare per l'intera scatola,2 assonal per un mese,poi 1 per un altro mese proseguendo con fisioterapia posturale globale e potenziamento muscolare.Visita di controllo a fine maggio.Ti farò certamente sapere,sperando tuttavia che la mia ernia extraintraforaminale mi dia un po' di tregua.So che affermi pensieri maturati da ricerca e da studio e continuero'a seguirti.Ti chiedo solo di informarmi se dovrai benevolmente illustrare qualche tuo prezioso consiglio
    Ancora grazie di cuore.

    RispondiElimina
  20. Perche mio padre ogni volta che prende questo farmaco comincia a tremare?

    RispondiElimina
  21. Gentilmente vorrei sapere se questo integratore Normast a base di PEA vera, riesce a lenire ed a sfiammare anche una coxartrosi all'anca sinistra con relativo ginocchio sx coinvolto anch'esso dall'anca. La coxartrosi e' bilaterale ma attualmente e' dal 2012 che soffro con l'anca sx. Ringrazio in anticipo e attendo risposta prima di comprare questo prodotto in farmacia.

    RispondiElimina
  22. Buongiorno, secondo me che non sono un medico e neanche ortopedico, PEA non dà risultati soddisfacenti per sfiammare le flogosi delle anche. In genere questi dolori si manifestano quando si cammina (e si deve reggere il peso del busto), mentre si attenuano quando il paziente è sdraiato o seduto.
    Mi vene da pensare che PEA non abbia neanche il tempo di entrare in azione. Mentre dovrebbe modulare lo sfogo infiammatorio sulle algie continuative, dall'eritema al nervo pizzicato, herpes. Però ogni caso è u caso a sè...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La ringrazio per la sollecita e gentilissima risposta. Quindi come sospettavo e' inutile che prenda questo prodotto Normast a base di PEA. Infatti mi sembrava strano che avessi trovato una soluzione innocua per monitare il dolore, una valida alternativa ai vari Feldene e Voltaren, che cerco di non prendere mai, preferendo soffrire piuttosto che sfondare lo stomaco....Le articolazioni purtroppo sono cosa assai piu' problematica, specie quando si e' in presenza di una coxartrosi, ancora non hanno inventato qualcosa che reimpianta definitivamente la cartilagine mancante. Vado avanti infatti con integratori a base di glucosammina e codroinsolfato che dovrebbero idratare l'articolazione ma lasciano il tempo che trovano. La protesi sembra essere l'unica soluzione, ma per ora non accetto questa operazione invasiva. Paradossalmente bisogna muoversi perche stare troppo in posizione di riposo non aiuta l'articolazione che tendera' a chiudersi ancora di piu' e ad irrigidirsi. Quindi stringendo I denti bisogna camminare, e fare un minimo di attivita' sportive, oppure affidarsi ai costosi trattamenti del fisioterapista /osteopata. Grazie ancora e buon proseguimento.

      Elimina
    2. Guardi, io non sono un dottore e forse ho detto castronerie, ma se Lei avesse voglia di provare PEA e farci sapere se ha funzionato, sarebbe molto utile per altri lettori di questo blog. Come avrà visto qui non c'è pubblicità (a fronte di un numeroso pubblico), quindi io non ci guadagno nulla.
      Però potremmo imparare tutti qualcosa, dopotutto PEA dovrebbe essere innocua come ha detto Lei e prima di noi la Prof. Levi Montalcini, e potrebbe anche funzionare, chissà...
      In ogni caso, grazie a Lei per i cortesi interventi.

      Elimina
    3. Grazie a lei che pazientemente risponde rendendo comunque un servizio utile e prezioso a tutti i lettori. Ne parlero' prima con il medico di base anche per vedere se posso assumere contemporaneamente altri integratori come il collagene che pare aiuti molto le articolazioni. La terro' senz'altro aggiornata sull'eventualita' e sugli sviluppi del caso.
      Gabriella

      Elimina