Pagine

domenica 3 luglio 2022

Nutrella e Calmomilla



A volte bastano due parole per descrivere una persona, un momento, un sentimento.
Maria, Maria...



La Signora Maria era una gran chiacchierona e di parole ne diceva tante... Poi si sa, generalmente gli anziani sono arrabbiati con tutto il mondo e Maria era la classica over ottanta lamentosa, legnosa e vedova.
C'erano giorni in cui si sentiva dimenticata da tutti e giorni in cui si sentiva il bersaglio di tutti: nipoti, nuore, dottori, l'amministratore del (nostro) condominio, Berlusconi, il Papa e chi più ne ha più ne metta!
Quando si sentiva abbandonata da tutti comprava la "nutrella" nella speranza che qualche nipote venisse a trovarla e quando si sentiva il bersaglio di tutti si preparava una bella tazza di "calmomilla" rilassante per mitigare il batticuore.
Eppoi c'era la "Magnesia Romantica" per evacuare con grazia tutti i dispiaceri della vita...
Il suo sport preferito era andare in giro per ospedali ma non per andare a trovare qualche parente malato... Per farsi visitare lei che di acciacchi ne aveva tanti, dalla cataratta all'alluce valgo.
La fatica più grande era salire e scendere dall'auto (prima una gamba, poi l'altra e poi il bastone), ma che spasso quei giretti in macchina!
- Signora, dobbiamo mettere la cintura di sicurezza. -
- MA COSA ME NE FACCIO DELLA CINTURA CHE TANTO IO VOGLIO MORIRE! Sono stufa di stare al mondo, stufa di essere malata, stufa dei dottori, stufa di andare avanti e indietro! -
Invece quei giretti in auto erano la sua vacanza, la gita fuori porta che nessuno le faceva fare forse perchè aveva sempre il nervoso furioso.
A lei mancavano le gite e a me mancavano le nonne che non ho mai conosciuto, così ci siamo trovate a metà strada del pianerottolo condominiale e ci siamo apprezzate.
Durante quei viaggetti potevano capitare tante cose (considerato il caratterino di Maria!) ma di certo non ci siamo mai perse anche perchè nel frattempo io ero diventata un navigatore satellitare. E soprattutto non mi sono mai sognata di correggere i suoi strafalcioni. Per lei che era cresciuta con poche cose ma utilissime, era logico che la nutella dovesse nutrire ed ingrassare.... come era logico che la camomilla dovesse calmare! Sicchè scattava in automatico la modifica del brand.
Non era lei che pronunciava male le parole, erano gli altri che le scrivevano sbagliate.



Nessun commento:

Posta un commento