Pagine

giovedì 6 ottobre 2011

Quella Camminata Strana


Anna Bellini & Humphrey Bogart

E' ufficiale, sto guarendo.
Avevano ragione i medici, l'ernia discale (come la mia) si può contrastare senza intervento chirurgico.
Per tre mesi ho vissuto nella quasi impossibilità di camminare e come se non bastasse una mattina mi sono svegliata che avevo la schiena inclinata come la Torre di Pisa!
Comunicato importante per Utenti Offline:
aprire il menù Strumenti e selezionare Stampelle!

Per coloro che camminano strisciando e faticano a sorreggere la propria schiena, la giornata è scandita da piccoli-grandi drammi: è un dramma rifarsi il letto, lavarsi, stendere il bucato, mettere la pentola sul fuoco.
E' un dramma non trovare parcheggio sotto casa, davanti al bancomat, l'ufficio postale, il negozio di alimentari, la farmacia, il dottore, l'ospedale.
La prima volta che mi sono mostrata in pubblico con le stampelle è stato ancora più drammatico. Mi vergognavo così tanto da non riuscire a guardare in faccia le persone. Umiliazione, senso di inferiorità, la disgrazia di essere caduta in disgrazia. Il dolore era sempre maggiore anche perchè mi sentivo vittima di una grande ingiustizia: nessuno mi voleva operare.
Nei momenti di massima sofferenza ho creduto di restare invalida per sempre. Guardavo stupita tutte le persone che camminavano e mi chiedevo: Ma come fanno? E perchè non sorridono? Come mai non si rendono conto di quanto sono fortunate?
Il mio chiodo fisso di questi mesi è stato ed è: tornare a camminare. Nulla di più bello al mondo!
Ora che riesco a sgambettare per venti metri senza stampelle, mi guardo indietro e vedo che  non sono stata poi così ferma, anzi in questi mesi ho fatto parecchia strada, quasi il giro del mondo, un giro di vite.
Innanzi tutto ho scoperto com'è semplice essere felici e poi ho avuto il grande privilegio di incontrare Dio diverse volte.
L'ho visto in tutte le persone che scendevano dal marciapiede per far passare me, in quelle che mi sorridevano senza conoscermi o in certe altre che mi ignoravano del tutto per non mettermi in imbarazzo. Già perchè il Gobbo di Notre Dame in confronto a me era Miss Italia...

Canzone consigliata:  "Come on Eileen" - Dexy's Midnight Runners.


xxx

Nessun commento: